Torna a Eventi FPA

Main partner

Tutti i partner...

Promosso da

Con il patrocinio di

Programma dei lavori

venerdì, 20 aprile mattina

09:30
11:00

Sessione plenaria d'apertura[pl.01]

Sala: Auditorium

Il filo conduttore del FORUM PA Marche è la grave ferita che il terremoto del 24 agosto 2016 e le scosse successive hanno inferto al territorio della Regione. Questo evento e le sue conseguenze hanno portato l’amministrazione regionale a impostare le sue azioni e la sua attività sulla massima flessibilità ed efficienza, con una forte spinta alla semplificazione, alla più completa trasparenza nelle azioni di ricostruzione ed assistenza, al riuso di tutte le reti regionali per supportare la delocalizzazione produttiva e per contrastare fenomeni di disgregazione delle comunità locali.

11:00
13:30

La rete regionale per la ricostruzione e il sostegno del sistema produttivo e del lavoro[sp.01]

Sala: Auditorium

Il sistema informatico e informativo realizzato dalla Regione Marche per la gestione dell'emergenza post sisma e la ricostruzione costituisce la best practice di un nuovo modello di lavoro a rete che coinvolge sui temi strategici condivisi i vari attori del territorio, ognuno per le linee di azione e i dati di propria competenza. 

In un contesto di enorme emergenza per il territorio marchigiano, dovuto alla gravità e all'estensione dell'evento sismico, è stato necessario mettere in campo azioni di impatto su tutti i settori dell'azione amministrativa regionale: organizzazione interna, gestione del personale, infrastrutture materiali ed immateriali, politiche sociali e del lavoro, revisione dell'utilizzo dei fondi regionali ed europei, nuovi sistemi informativi.

La Regione ha dovuto tenere conto anche dei diversi livelli di governo coinvolti nella definizione delle regole della macchina amministrativa, dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale a tutti i Comuni del territorio, le Province, le Aziende Sanitarie, le forze dell'ordine e tutti gli enti interessati. 

Quale è stata la risposta? L'amministrazione regionale ha applicato le linee già definite all'interno del programma di governo, in particolare in tema di semplificazione amministrativa, utilizzando a pieno gli strumenti informatici per costruire una rete coesa con tutti i soggetti coinvolti nell'emergenza. Tali soggetti oggi possono utilizzare un medesimo sistema informativo regionale per il censimento e il monitoraggio della popolazione assistita, nonché per la rendicontazione delle spese sostenute, con l'obiettivo strategico di condividere non solo strumenti, ma anche di dare servizi e una vision comune.

Una pratica di successo che deve essere condivisa e allargata anche ad altri contesti.

11:00
13:30

La rete regionale per la semplificazione, l'efficienza, la trasparenza[sp.02]

Sala: Sala Boxe

La Regione Marche si è adoperata fin dai primi giorni dell'emergenza per garantire il mantenimento dei flussi informativi e la trasparenza delle informazioni stesse, sia verso  i soggetti pubblici coinvolti, sia verso la collettività.

I dati inseriti nel sistema regionale sono messi a disposizione in tempo reale sul sito istituzionale, al fine di assicurare un'informazione tempestiva e accurata, dando la possibilità a ogni cittadino di effettuare azioni di "controllo" e di condividere l'azione amministrativa messa in atto.

Nell'ambito del POR FESR - obiettivo tematico 2 - si stanno realizzando iniziative di digitalizzazione dei territori per: consolidare infrastrutture telematiche, piattaforme applicative e best practices al fine di coinvolgere e far partecipare gli utenti finali alla gestione e alla fruizione dei beni e dei servizi pubblici; sperimentare appieno le nuove modalità di relazione ed empowerment offerte dalle tecnologie più innovative, diffondendo maggiore consapevolezza sui benefici del loro impiego quotidiano.

11:00
13:30

La rete regionale della governance locale digitale[sp.03]

Sala: Aula didattica

Riforma degli enti locali, facilitazione dei rapporti inter-istituzionali, rafforzamento e modernizzazione della capacità amministrativa e, in particolare, un nuovo modello socio economico per la ricostruzione post sisma. Questi i temi che verranno affrontati nel corso di questo incontro, con focus sulle funzioni associate e gli ambiti ottimali della governance locale e sulla governance multilivello nella gestione della ricostruzione a disposizione degli amministratori degli Enti della Regione Marche, nonché dei professionisti abilitati, mediante i sistemi Supporto Sisma, Sinottico Globale e CohesionWorkPA. Quest'ultimo consente di effettuare in modalità completamente digitale la presentazione di istanze, dall’autenticazione, compilazione, generazione modulo, fino alle operazioni di trasmissione al sistema di protocollo informatico regionale. Verranno descritti progetti che sperimentano nuove soluzioni tecnologiche open, interoperabili e cloud-based, insieme a nuovi modelli organizzativi sostenibili nel tempo per le Pubbliche Amministrazioni, per innovare l’erogazione dei servizi pubblici digitali a cittadini, imprese e altre PA.

venerdì, 20 aprile pomeriggio