Torna a Eventi FPA
Photo by Hannah Wei on Unsplash

FORUM PA Marche: l’Agenda Digitale per fronteggiare l’emergenza sismica

Fabrizio Cesetti, Assessore informatica e reti ICT della Regione Marche, parteciperà al FORUM PA Marche del 20 aprile, introducendo la sessione “La rete regionale per la semplificazione, l’efficienza la trasparenza”. Gli abbiamo chiesto di anticiparci i contenuti del suo intervento.

Quali sono i temi che metterà al centro del suo intervento al FORUM PA Marche?
Illustrerò il ruolo delle “reti” informative e tecnologiche regionali a supporto dell’emergenza sismica e della ricostruzione, con un focus sulla riprogettazione dell’Agenda Digitale Marche per fronteggiare l’emergenza sismica. I principali progetti dell’Agenda Digitale Marche: Banda Ultra Larga e il progetto MeetPad, sono stati ripensati per garantire una coerenza tra la digitalizzazione strategica del nostro territorio e le nuove ed impreviste esigenze che la ricostruzione richiedeva e richiede.

Come ha contribuito la rete informativa regionale a rispondere all’emergenza sisma?
Come illustreranno gli interventi della sessione “La rete regionale della governance locale digitale” le reti informative regionali preesistenti, potenziate e ampliate, hanno consentito di supportare e governare processi complessi, ad esempio la sistemazione di oltre 34.000 sfollati in alberghi ed in autonoma sistemazione e gli aspetti amministrativi connessi, quali i pagamenti, la rendicontazione e la certificazione della spesa. La rete informativa regionale ha consentito tramite il sito istituzionale, sezione sisma, di diffondere in tempo reale informazioni, risposte alle criticità immediate e segnalare le opportunità collegate al sisma. I sistemi approntati, raccordati al sito istituzionale, hanno consentito una completa e totale trasparenza rispetto ad ogni azione tecnica ed amministrativa messa in campo. La trasparenza si è concretizzata in informazioni in tempo reale, sul sito, disponibili per i cittadini, ad esempio ogni cittadino ha potuto avere informazione in merito al pagamento del contributo per l’autonoma sistemazione.

Quale il ruolo delle tecnologie e delle iniziative di digitalizzazione del territorio?
Le tecnologie e la digitalizzazione hanno agevolato i rapporti inter-istituzionali, hanno rafforzato la capacità amministrativa dei soggetti coinvolti nell’emergenza e nella ricostruzione, rappresentando un fattore abilitante per un nuovo modello socio economico per affrontare la ricostruzione post sisma. Un territorio come il nostro, costituito da piccoli Comuni, a fronte di un evento sismico che ne ha interessato una parte estesissima, poteva affrontare in modo efficace i procedimenti complessi, necessari a fronteggiare l’emergenza e la ricostruzione, solo attraverso una digitalizzazione spinta, che potesse garantire standardizzazione, modalità comuni di lavoro, condivisione dei dati e dei flussi documentali per la riduzione dei tempi dei procedimenti. Gli esempi sono numerosissimi e saranno illustrati nel corso della giornata: CohesionWorkPA per l’assistenza alla popolazione e per la gestione delle spese di emergenza, il sistema Supporto Sisma per la ricostruzione delle Opere Pubbliche, il sistema Domus per la gestione delle pratiche della ricostruzione e il Sinottico Globale per tenere sotto controllo tutti i dati in tempo reale.

Photo by Hannah Wei on Unsplash