Torna a Eventi FPA
Torna alla home

  da 11:00 a 13:30

La rete regionale per la semplificazione, l'efficienza, la trasparenza [ sp.02 ]

Sala: Sala Boxe

La Regione Marche si è adoperata fin dai primi giorni dell'emergenza per garantire il mantenimento dei flussi informativi e la trasparenza delle informazioni stesse, sia verso  i soggetti pubblici coinvolti, sia verso la collettività.

I dati inseriti nel sistema regionale sono messi a disposizione in tempo reale sul sito istituzionale, al fine di assicurare un'informazione tempestiva e accurata, dando la possibilità a ogni cittadino di effettuare azioni di "controllo" e di condividere l'azione amministrativa messa in atto.

Nell'ambito del POR FESR - obiettivo tematico 2 - si stanno realizzando iniziative di digitalizzazione dei territori per: consolidare infrastrutture telematiche, piattaforme applicative e best practices al fine di coinvolgere e far partecipare gli utenti finali alla gestione e alla fruizione dei beni e dei servizi pubblici; sperimentare appieno le nuove modalità di relazione ed empowerment offerte dalle tecnologie più innovative, diffondendo maggiore consapevolezza sui benefici del loro impiego quotidiano.

Programma dei lavori

Introduce

Infrastrutture digitali e progetti al servizio delle comunità intelligenti

Cesetti
Fabrizio Cesetti Assessore informatica e reti ICT - Regione Marche Biografia
Fabrizio Cesetti  nato a Montegiorgio il 2 marzo 1957
Sposato, padre di due figlie, esercita come avvocato patrocinante presso la Corte di Cassazione.
Nel 1977, viene eletto consigliere comunale a Montegiorgio, ricoprendo la carica per undici anni consecutivi. Verrà nominato anche assessore e poi vicesindaco. Nel 1990 viene eletto sindaco di Massa Fermana.
Viene eletto per tre volte consecutive (1992, 1994 e 1996) alla Camera dei deputati in forza all'Ulivo. Farà parte della II Commissione Permanente - Giustizia per tutte e tre le legislature. Vicepresidente della Giunta delle Elezioni della Camera dei Deputati per tutta la durata della XIII Legislatura.
Nel 1999 è stato primo e unico presentatore e firmatario della Legge istitutiva della nuova Provincia di Fermo, poi approvata nel 2004.
Dal 2001 al 2006 ricopre la carica di consigliere comunale a Fermo. Nel 2004 viene eletto anche consigliere provinciale per la provincia di Ascoli Piceno.
L'8 marzo 2009 vince le primarie provinciali della Sinistra Unita, scontrandosi in seguito con il candidato scelto dalle primarie del PD.
Dopo aver sconfitto il candidato del PD, unifica i partiti di centrosinistra e diventa il candidato alla Presidenza della Provincia di Fermo di tutta la coalizione. Le relative elezioni si sono svolte nei giorni 6 e 7 giugno 2009. La coalizione da lui rappresentata è composta dalle seguenti liste: Partito Democratico-Sinistra e Libertà-Italia dei Valori-Lista Anticapitalista-Lista Cesetti.
Il 22 giugno 2009 vince il ballottaggio contro lo sfidante Saturnino Di Ruscio e diventa il primo presidente della Provincia di Fermo.
Il 12 ottobre 2014 viene riconfermato Presidente della Provincia di Fermo con il 60,87% dei voti espressi dai vai rappresentanti dei Comuni della Provincia, poiché a seguito della cosiddetta riforma Delrio i presidenti delle Provincie non sono più eletti a suffragio universale ma nominati dai i sindaci e dai consiglieri comunali.


 

Chiudi

Chairperson

Una rinnovata Agenda Digitale per le Marche

Carota
Serenella Carota Dirigente PF Informatica e Crescita Digitale - Regione Marche Biografia

Laureata in Scienze dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Pisa.

Dal Luglio 2008 ad oggi è Dirigente della P.F. Sistemi Informativi e Telematici presso Regione

Marche. Nell’ambito di tale incarico è:

·         Responsabile di procedimento degli accordi per l’attuazione del piano telematico regionale;

·         Membro dal 2008 del CPSI (Comitato Permanente Sistemi Informativi e Telematici) presso il Cisis;

·         Responsabile di procedimento per il Polo Marche DigiP, la soluzione alla conservazione digitale della Regione Marche;

·         Responsabile del procedimento per la realizzazione del sistema informatico sanitario unico regionale, sottosistema amministrativo e del personale (S.I.A.);

·         Membro del Comitato di Coordinamento del Cup istituito con D.G.R. n. 1635 del 2010;

·         Componente del Gruppo tecnico per l’informatizzazione della medicina generale e della pediatria di libera scelta ai sensi del DSS 18 del 28/06/2011;

·         Componente del Comitato Tecnico istituito con DGR n. 1154 del 01/08/2011 per il “Piano degli interventi informatici in sanità 2012 – 2014” con nomina disposa nel DSS 44 del 08/09/2011;

·         Componente del Tavolo permanente del Sistema regionale degli Sportelli Unici per le Attività Produttive delle Marche;

·         Componente della commissione di valutazione per l’azione Scuol@ 2.0.

·         Membro del Comitato di Validazione dell’Accordo con INFN per la realizzazione del progetto MCloud;

·         Membro del Gruppo di Lavoro interregionale per il Cloud presso l’Agenzia per l’Italia digitale;

·         Membro del Gruppo di Lavoro interregionale nell’ambito Big Data, Open data, Smart Communities, e ricerca e competenze digitali.

Dal Luglio 2004 al Giugno 2008 ha ricoperto l’incarico di Dirigente presso il Comune di Ancona del Servizio Sistemi Informativi e (dal 2007) ad Interim del Servizio Innovazione e U.O. SIT (Sistema Informativo Territoriale).

Dall’Aprile 1999 al Luglio 2004 ha ricoperto l’incarico di Funzionario di ruolo (fig. prof.le 8.07) nell'ambito della struttura organizzativa del personale della Giunta Regionale di Regione Marche. Negli anni precedenti ha ricoperto incarichi in Etnoteam Adriatica, nel Consorzio Comunicazione & Impresa di Camerano ed ha esercitato la libera professione come Consulente di informatica e di organizzazione aziendale.

Chiudi

Intervengono

Gli indicatori della Crescita Digitale nel territorio marchigiano

Mena
Marco Mena Assistenza tecnica all’attuazione del nuovo Piano Telematico Regionale Marchigiano Biografia

Marco Mena, ingegnere gestionale, è Senior Advisor presso EY, con più di 30 anni di esperienza in politiche pubbliche per l’innovazione. Ha coordinato progetti strategici e operativi nelle aree dell’Agenda Digitale, Smart Cities, Banda Larga e Ultra Larga. In particolare, ha gestito progetti a livello centrale e territoriale, attività di ricerca e studi di fattibilità sull’innovazione tecnologica nella Pubblica Amministrazione, analizzando gli impatti organizzativi e normativi delle nuove tecnologie di comunicazione. Attualmente è anche componente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Agenda per la Semplificazione presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Chiudi

L’accordo quadro tra Regioni e AgID: crescita e cittadinanza digitale verso gli obiettivi EU2020

Castellani
Laura Castellani Membro della Commissione Speciale Agenda Digitale Italiana - Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome Biografia

Dirigente responsabile del “Settore Infrastrutture e Tecnologie per lo sviluppo della Società dell’Informazione” della Regione Toscana dal 2004, ha in carico le politiche riguardanti lo sviluppo dell’innovazione tecnologica e della Società dell’Informazione e della Conoscenza su tutto il territorio toscano. Gestisce gli adempimenti connessi all’attuazione delle azioni e delle misure definite nell’ambito della strategia italiana di recepimento delle linee guida comunitarie in materia di potenziamento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione con riferimento all’Agenda Digitale Europea, curandone sia la parte organizzativa e di governance territoriale (“Comunità RTRT” Rete Telematica Regionale Toscana), sia il presidio, la gestione e lo sviluppo delle infrastrutture e delle piattaforme ICT. Ha la responsabilità del Data Center Regionale TIX sviluppato in ottica Cloud, di cui ha gestito tutte le fasi, dalla progettazione alla realizzazione e alla diffusione sul territorio dei servizi erogati. Cura la progettazione, il coordinamento e il controllo della diffusione sul territorio regionale delle infrastrutture in banda larga per la P.A., per cittadini e imprese. Rappresenta la Toscana nel CPSI all’interno del CISIS, per i temi di innovazione tecnologica e fa parte della Commissione SPC come delegata dal CISIS per la rappresentanza regionale. Dal 2013 è membro rappresentante delle Regioni all'interno del Comitato delle Comunità Intelligenti che è l'organismo che si affianca all'Agenzia per l'Italia Digitale.

 

Chiudi

Il ruolo dell’innovazione e della ricerca nello sviluppo di servizi digitali locali evoluti

Ursino
Domenico Ursino Docente, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione - Università Politecnica delle Marche

Il progetto MeetPAd per una collaborazione digitale interistituzionale più efficace

Sergiacomi
Andrea Sergiacomi Funzionario PO Agenda Digitale - Regione Marche Biografia

Andrea Sergiacomi è laureato in economia e commercio. Dopo alcune esperienze nel settore ICT privato, è da oltre 15 anni funzionario analista di sistemi informativi presso Regione Marche.

Si occupa di applicazioni web e soluzioni di front-end multicanale, di cui è responsabile sotto molteplici aspetti (tecnico-informatico, amministrativo, organizzativo, comunicativo). Coordina un team interno di sviluppatori e personale tecnico e dirige l'esecuzione di appalti aggiudicati a fornitori esterni.

Collabora alle attività di programmazione dei fondi FESR e all'attuazione degli interventi, con riferimento agli obiettivi dell'Agenda Digitale e della Crescita Digitale. Si occupa attivamente di europrogettazione e partecipa a progetti europei innovativi, finanziati prevalentemente nell'ambito del programma Horizon 2020.

Chiudi

La strategia per la diffusione della Banda Ultra Larga nelle Marche

Maggiulli
Maria Laura Maggiulli Funzionario AP Piano Telematico regionale - Regione Marche

Il Sistema Sinottico globale sisma: la rappresentazione d’insieme dei dati delle fasi emergenziale e della ricostruzione

Marseglia
Maria Marseglia Funzionario PO Sistemi Informativi Territoriali - Regione Marche Biografia

Maria Marseglia è laureata in Scienze dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Pisa. Prima di essere assunta in Regione Marche ha svolto esperienza di ricerca post‐laurea all’estero ed ha svolto attività lavorativa nell’ambito dei Sistemi Informativi Geografici nel settore privato in Roma.

Da oltre 18 anni ricopre il ruolo di funzionario analista di sistemi informativi presso Regione Marche e dal 2011 è titolare di Posizione Organizzativa nell’ambito dei sistemi informativi territoriali e sistemi di interscambio delle banche dati catastali. Si occupa dell’ applicazione deisistemi informativi alle tematiche del governo del territorio nel contesto Regionale; collabora in qualità di referente regionale per la direzione tecnica del sistema interregionale per l’interscambio delle banche dati catastali; collabora alle attività di governance regionale del progetto BUL ‐ Banda Ultra Larga della Regione Marche; si occupa del sistema SINFI ‐ Sistema Informativo Nazionale Federato delle Infrastrutture per il livello regionale Marche; è membro del Gruppo di Lavoro interregionale CISIS a supporto del SINFI.

Chiudi

ll catasto federato delle infrastrutture e le opportunità del progetto wifi4eu per i Comuni

Abbati Marescotti
Pietro Abbati Marescotti Responsabile SINFI, Mise - Infratel

La comunicazione istituzionale trasparente come servizio fondamentale al cittadino e al territorio

Rinaldi
Maria Margherita Rinaldi Funzionario AP Comunicazione Istituzionale - Regione Marche Biografia
Margherita Rinaldi è giornalista professionista e master in comunicazione istituzionale.
Dal 1997 si occupa di informazione e comunicazione istituzionale e di formazione dei professionisti del settore. Ha lavorato come addetto stampa e responsabile della informazione e comunicazione presso enti pubblici, associazioni e privati.
Attualmente è responsabile Informazione e comunicazione istituzionale della Regione Marche. In questo ruolo coordina le attività di informazione dell’ufficio stampa e le attività di comunicazione diretta al cittadino attraverso i canali on line e off line istituzionali dell’Ente.

Chiudi

Torna alla home