Torna a Eventi FPA
Torna alla home

  da 11:00 a 13:30

La rete regionale per la ricostruzione e il sostegno del sistema produttivo e del lavoro [ sp.01 ]

Sala: Auditorium

Il sistema informatico e informativo realizzato dalla Regione Marche per la gestione dell'emergenza post sisma e la ricostruzione costituisce la best practice di un nuovo modello di lavoro a rete che coinvolge sui temi strategici condivisi i vari attori del territorio, ognuno per le linee di azione e i dati di propria competenza. 

In un contesto di enorme emergenza per il territorio marchigiano, dovuto alla gravità e all'estensione dell'evento sismico, è stato necessario mettere in campo azioni di impatto su tutti i settori dell'azione amministrativa regionale: organizzazione interna, gestione del personale, infrastrutture materiali ed immateriali, politiche sociali e del lavoro, revisione dell'utilizzo dei fondi regionali ed europei, nuovi sistemi informativi.

La Regione ha dovuto tenere conto anche dei diversi livelli di governo coinvolti nella definizione delle regole della macchina amministrativa, dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale a tutti i Comuni del territorio, le Province, le Aziende Sanitarie, le forze dell'ordine e tutti gli enti interessati. 

Quale è stata la risposta? L'amministrazione regionale ha applicato le linee già definite all'interno del programma di governo, in particolare in tema di semplificazione amministrativa, utilizzando a pieno gli strumenti informatici per costruire una rete coesa con tutti i soggetti coinvolti nell'emergenza. Tali soggetti oggi possono utilizzare un medesimo sistema informativo regionale per il censimento e il monitoraggio della popolazione assistita, nonché per la rendicontazione delle spese sostenute, con l'obiettivo strategico di condividere non solo strumenti, ma anche di dare servizi e una vision comune.

Una pratica di successo che deve essere condivisa e allargata anche ad altri contesti.

Programma dei lavori

Introduce

La digitalizzazione quale fattore di sviluppo e crescita del territorio

Bravi
Loretta Bravi Assessora Lavoro, Formazione, Istruzione - Regione Marche Biografia

Loretta Bravi insegna storia e filosofia nelle scuole superiori. Si è laureata in Filosofia all’Università Carlo Bo di Urbino dove ha conseguito il dottorato di ricerca su tematiche concernenti la giustizia sociale. Da anni si occupa di problematiche riguardanti l’educazione e la Dottrina Sociale Cristiana. Collabora a riviste e a pubblicazioni di saggi. Ha svolto attività di presidenza- coordinamento ed è stata referente provinciale nel Dipartimento udc per le pari opportunità.

 

Chiudi

Chairperson

La sfida della ricostruzione

Spuri
Cesare Spuri Direttore Ufficio Speciale Ricostruzione - Regione Marche

Intervengono

Dall'emergenza sisma al rilancio turistico e culturale delle Marche. L'esperienza di RisorgiMarche

Orsetti
Raimondo Orsetti: "Dall'emergenza sisma al rilancio turistico e culturale delle Marche. L'esperienza di RisorgiMarche" - FORUM PA MARCHE 2018
Raimondo Orsetti Dirigente Servizio Sviluppo e Valorizzazione - Regione Marche Vedi atti

I sistemi informativi regionali a supporto dell'emergenza e della ricostruzione post sisma

Amici
Cinzia Amici:"I sistemi informativi regionali a supporto dell’emergenza e della ricostruzione post sisma" - FORUM PA MARCHE 2018
Cinzia Amici Funzionario PO Flussi Documentali e Dematerializzazione - Regione Marche Biografia Vedi atti

Dal 2006 responsabile nella P.F. Sistemi Informativi e Telematici della Regione Marche, dei progetti legati alla gestione dei flussi documentali e alla dematerializzazione e conservazione dei documenti digitali, ruolo nel quale sta conducendo, tra gli altri, alcuni importanti progetti di diffusione regionale tra cui la digitalizzazione dei processi di gestione degli atti amministrativi, la realizzazione del Polo di conservazione regionale, sistemi di protocollo e gestione documentale, Pagamenti, Fatturazione elettronica e Fascicolo Sanitario Elettronico.

Chiudi

Atti di questo intervento

sp_01_cinzia_amici.pdf

Chiudi

I servizi della cultura quale leva per il rilancio dei territori colpiti dal sisma

Teoldi
Simona Teoldi: "I servizi della cultura quale leva per il rilancio dei territori colpiti dal sisma" - FORUM PA MARCHE 2018
Simona Teoldi Dirigente PF Cultura - Regione Marche Vedi atti

Atti di questo intervento

sp_01_simona_teoldi.pdf

Chiudi

Professionalità necessarie per rendere efficace la ricostruzione post sisma

Spaterna
Andrea Spaterna Prorettore con delega a Cooperazione Territoriale e Terza Missione - Università degli Studi di Camerino. Biografia

Dottore in Medicina Veterinaria, ha svolto, sin dall’inizio della sua carriera di ricercatore, attività clinico-ambulatoriale, riferita sia ai piccoli che ai grandi animali, presso l’Istituto di Clinica Medica della Facoltà di Medicina Veterinaria – Ateneo di Perugia, sino all’ottobre del 1998.

Da 01/11/1998 ha svolto tale attività presso la Facoltà di Medicina Veterinaria (successivamente ridenominata Scuola di Scienze Mediche Veterinarie e attualmente Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria) dell’Ateneo di Camerino, in qualità prima di Responsabile della Sezione Clinica, poi di Direttore dell’Ospedale Veterinario Didattico e quindi di Direttore sanitario dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico, con il precipuo scopo di garantire il benessere degli animali, ma anche per acquisire casistica per l’attività didattico-pratica degli studenti del corso di laurea in medicina veterinaria. In particolare ha esercitato in maniera continuativa attività diagnostica e terapeutica, avvalendosi in prima persona delle varie tecniche diagnostiche collaterali, tra cui la radiologia, l’elettrocardiografia, l’endoscopia e l’ecografia, riferite sia a piccoli che ai grandi animali.

Da novembre 2017 Prorettore con delega a Cooperazione Territoriale e Terza Missione - Università degli Studi di Camerino.

 

Chiudi

La piattaforma GT-SUAM e la gestione telematica degli appalti per la ricostruzione delle opere pubbliche

Trojani
Massimo Trojani: "La piattaforma GT-SUAM e la gestione telematica degli appalti per la ricostruzione delle opere pubbliche" - FORUM PA MARCHE 2018
Massimo Trojani Funzionario PO Sistemi Informativi Appalti - Regione Marche Vedi atti

Atti di questo intervento

sp_01_massimo_trojani.pdf

Chiudi

La digitalizzazione dei servizi per il lavoro dedicati alle imprese come fattore chiave di successo

Terlizzi
Stefania Terlizzi Process and Business Consultant PA - Engineering Ingegneria Informatica

Piattaforme informatiche per la ricostruzione: il punto di vista del Comune

Guardascione
Marco Guardascione: "Piattaforme informatiche per la ricostruzione: il punto di vista del Comune" - FORUM PA MARCHE 2018
Marco Guardascione Responsabile Ufficio Sisma – Area Pubblica - Comune di Castelsantangelo sul Nera Biografia Vedi atti
Nato a Napoli il 18 ottobre 1974, si è laureato con lode in Architettura presso l’Università di Napoli “Federico II”, dove nel 2006 ha conseguito il Corso di Perfezionamento in Architettura dei Giardini e Assetto del Paesaggio. Fin da subito, ha svolto la libera professione, occupandosi prevalentemente di progettazione e pianificazione urbanistica.
Nel 2016 è stato docente di Disegno e Storia dell’Arte presso l’Istituto Professionale di Cingoli (MC)
Attualmente, ricopre il ruolo di Responsabile dell’Ufficio Sisma – Area Pubblica, presso il Comune di Castelsantangelo sul Nera (MC) dove si occupa delle attività inerenti la ricostruzione Pubblica e la Pianificazione Urbanistica. 

Chiudi

Atti di questo intervento

sp_01_marco_guardascione.pdf

Chiudi

Piattaforme digitali a supporto dello sviluppo del sistema economico territoriale

Ercoli
Chiara Ercoli: "Piattaforme Digitali a supporto dello Sviluppo del Sistema Economico Territoriale" - FORUM PA MARCHE 2018
Chiara Ercoli Presidente del Terziario Innovativo Confindustria Macerata e Vice Presidente della Piccola Industria Marche Biografia Vedi atti

Nata il 7 febbraio 1982, si è laureata in Informatica nel 2006 con lode, coniugando lo studio con l’attività di ricerca nel gruppo UEG (Unicam E-Gov research Group) dell’Università di Camerino. Parte attiva in diversi progetti con la Pubblica Amministrazione Locale già dal 2004, ha accresciuto le sue competenze con diversi corsi di specializzazione, tra cui quelli di Project Management alla Luiss Guido Carli nel 2006 e di Gestire ed ottimizzare il BUDGET IT al IDC Analyze the Future nel 2008, e con il Master in tecnologie e management dell'innovazione all’ISTAO nel 2010.
Dal 2007 è socia e membro del Consiglio di Amministrazione della e-Lios srl, spin off informatico di UNICAM. In questa giovane realtà svolge il ruolo di Account Manager con grande determinazione ed entusiasmo, coniugando il lavoro con la passione per l’innovazione tecnologica e la ricerca di soluzioni innovative e all’avanguardia.
E’ stata Professore a contratto, con nomina dal consiglio di Facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Macerata,  per i corsi di Informatica, Informatica Applicata e alcuni laboratori, e con nomina dal consiglio di Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino, per i corsi di Computer Forensic dal 2007. Ad oggi è componente dei tavoli di lavoro in Confindustria per la costituzione della piattaforma tecnologica italiana su ‘Future Internet’ e per la redazione della posizione italiana sul ‘futuro della programmazione della ricerca europea’.

Chiudi

Atti di questo intervento

sp_01_chiara_ercoli.pdf

Chiudi

Le agende digitali regionali per lo sviluppo economico: il paradigma dell'Open Innovation

Cogo
Gianluigi Cogo Responsabile Agenda Digitale - Regione Veneto Biografia

Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde la cultura digitale nella PA. 

In rete dai primissimi anni '90, a Venezia fonda la prima rete civica 'Venice On-Line' e poi il primo portale cittadino: 'Venezia.Net'.
Verso la fine degli anni '90 fonda, assieme ad altri colleghi, il primo network dei comuni della Provincia di Venezia 'Polo Est' e infine uno dei primi social network italiani: 'Networkingitalia.it'.  Presso la Regione Veneto, dove attualmente si occupa di Agenda Digitale, progetti comunitari e competenze digitali, ha creato la  prima intranet collaborativa 2.0. In ambito di  coordinamento fra le regioni italiane coordina il gruppo interregionale “IoT, big data e smartness”.

Ha sviluppato Ritef, la 'rete delle regioni per l'e-learning' ed è stato fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia.  E' docente a contratto all'Università Ca' Foscari dove tiene il corso  'Gestione dei dati digitali" e svolge consulenze per università, ministeri e agenzie governative per divulgare le dinamiche e i valori della  'collaborazione e della partecipazione'.  Presidente di Assint (associazione per lo sviluppo dell'innovazione e  delle nuove tecnologie), membro dell'esecutivo dell'Istituto per le politiche dell'innovazione, già direttore scientifico del premio eGov e fondatore dell'Associazione Italiana per l'Opengovernment di cui è  stato Segretario Generale.

Attualmente è Digital Champion per la città di Venezia. E' molto attivo in rete con il suo blog: http://webeconoscenza.gigicogo.it e
collabora continuamente con diverse istituzioni per master e corsi sull'Opengoverment-data, Social Media e sistemi di web collaboration.

Autore dei libri "La cittadinanza digitale" e "I siti web della  pubblica amministrazione". "I Social Network per la PA" e "Business Networking", nonchè coautore di "Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica".

Chiudi

Torna alla home